Il nostro progetto

In Congo Brazzaville, è stato progettato e realizzato un poliambulatorio e una scuola convitto nel Villaggio di Moubangou, parrocchia di Saint Esprit di Kimongo, su terreni messi a disposizione dai contadini del luogo. Il poliambulatorio (clinica, così riconosciuta dal Ministero della sanità del luogo), è suddivisa in due edifici: uno di 70 mq composto di sala operatoria/sala parto/ambulatori e l’altro di 120 mq che dispone di 20 posti letto divisi tra uomini e donne e 4 culle per i neonati. L’equipe medica è composta da un medico chirurgo, due infermieri e un analista (originari del posto) che si dedicano con costanza e determinazione nelle cure dei pazienti che arrivano tutti i giorni: dando sostegno alle partorienti, facendo piccole medicazioni e somministrando profilassi per la malaria. Inoltre nel 2012 è stata allestita una sala operatoria e nel 2014 un ostello adiacente ai 2 edifici per l’accoglienza dei famigliari dei degenti. Abbiamo collaborato insieme con l’associazione Maria Regina della Pace che si è occupata di realizzare la scuola. La scuola agropastorale è composta da un’aula magna, n. 2 aule scolastiche e un dormitorio con la capacità di 25 alunni con servizio igienico. Annessi allo stabile si trovano la cucina e i servizi igienici esterni. La specializzazione agropastorale ha la durata di 3 anni (riconosciuta come liceo agrario); alla fine sarà rilasciato ad ogni alunno il diploma di scuola superiore, con possibilità di accesso all’università. A completo della formazione degli alunni è stato edificato un porcile, un pollaio e coltivazioni di ortaggi e mais. I nostri progetti futuri sono quelli di ampliare l’attrezzatura medico-ospedaliera per fare in modo che le diagnosi siano più complete e precise, così da poter intervenire tempestivamente alla guarigione dei pazienti tramite la somministrazione della giusta cura farmacologica o intervenendo chirurgicamente. A tale proposito si pensa di poter acquistare una nuova macchina per effettuare l’ecografia e ampliare il laboratorio analisi.

Lasciate che i bambini siano felici a modo loro...
non esiste un modo migliore!

Il Congo

Abbiamo scelto di realizzare i nostri progetti (ambulatorio, coltivazioni di ananas e borse di studio), a Moubangou, nel Congo, parrocchia di Saint Esprit di Kimongo, perché il villaggio è il paese natale del nostro nuovo fratello, Hervè, un sacerdote che attualmente vive in Italia, curato a Ferrone, nel Chianti (Fi) ed è stato adottato da un membro della famiglia Zago. Il villaggio si trova alla frontiera tra la Repubblica del Congo, la Repubblica Democratica del Congo e la Repubblica Popolare dell’Angola. Zona rurale, dove i contadini dei tre paesi vivono le stesse difficoltà per quanto riguarda le cure mediche. I primi centri di cure distano attualmente da 30 a 50 chilometri.